Indietro Indietro
Juliana Dogbadzi

"CI SONO ANCORA DONNE NEL TEMPIO CHE HANNO BISOGNO DI AIUTO NESSUNO LI RAPPRESENTA MEGLIO DI QUALCUNO CHE È STATO LÌ E HA PROVATO LO STESSO DOLORE... CONTRO OGNI PROBABILITÀ HO DECISO DI ASSUMERMI QUESTO COMPITO E DI PARLARNE. DA ALLORA FACCIO QUESTO".

Discriminazione Tortura Donne Parità di diritti Bambini Lavoro minorile Traffico di esseri umani Schiavitù Design creativo Educazione allo sviluppo sostenibile (ESD) Etica e religione Natura, Uomo e Società

Vita

Juliana Dogbadzi è stata tenuta per 17 anni in un complesso di templi in Ghana e ha subito abusi fisici, mentali e sessuali fino a quando non è fuggita all'età di 23 anni. Oggi vive con suo marito e tre figli. Ha imparato a leggere e scrivere solo da adulta.

Impegno per i diritti umani

Juliana Dogbadzi combatte contro i Trokosi, una pratica schiavistica che esiste ancora oggi nei paesi dell'Africa occidentale del Ghana, del Togo e del Benin. Il nome Trokosi deriva da tro (divinità o feticcio) e kosi (schiavo). Ragazze di età compresa tra i cinque e i dieci anni vengono date ai sacerdoti per allontanare la sfortuna e l'ira degli dei dalla famiglia. Queste ragazze, chiamate trokosi, devono servire il prete, lavorare sodo e sono sfruttate sessualmente. Non ricevono alcuna istruzione scolastica e di solito devono guadagnare soldi extra per il cibo. Se una tale ragazza muore o fugge, deve essere sostituita da un'altra ragazza della stessa famiglia. Anche se la pratica Trokosi è stata ufficialmente vietata in Ghana dal 1998, si stima che ci siano ancora circa 5.000 ragazze colpite nelle zone rurali. L'atteggiamento da schiave delle giovani ragazze è profondamente radicato nell'identità e nella cultura della popolazione Ewe del Ghana. C'è una netta differenza tra un Ghana moderno e uno tradizionale: da un lato, i sacerdoti la chiamano una benedizione per le ragazze se viene loro permesso di servirle e dall'altro è una grave violazione dei diritti umani. Dal 1988 Juliana Dogbadzi è coinvolta nell'organizzazione International Needs Ghana. Parla ai sacerdoti e alle persone colpite e li incoraggia ad abbandonare la pratica Trokosi. Insieme all'organizzazione International Needs Ghana, ha potuto contribuire alla liberazione di circa 1.000 Trokosi da 15 diversi complessi di templi.

Ritratto


Testo breve

Livello primario Istruzione secondaria

Testo completo

Scuola di grammatica Istruzione secondaria

Attività


UN GIORNO NELLA VITA DI JULIANA

Design creativo Educazione allo sviluppo sostenibile (ESD) Natura, Uomo, Società Livello primario

SLAVEY

Educazione allo sviluppo sostenibile (ESD) Etica e religione Natura, Uomo, Società Scuola di grammatica Istruzione secondaria

Altri link


Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE): Informazioni sulla tratta di esseri umani

Rapporto sulla tratta di esseri umani Informazioni attuali sulla tratta di esseri umani. Inoltre, mappa interattiva con storie su ogni paese e informazioni sul suo coinvolgimento e sugli sforzi per eliminare il problema, suggerimenti per migliorare l'efficacia degli sforzi, storie di vittime, ecc.

Liberare gli schiavi Varie informazioni sulla tratta di esseri umani e l'approccio per trovare una soluzione per porre fine all'attuale schiavitù. Inoltre, un glossario dei termini relativi alla tratta di esseri umani.